Weekend alla scoperta di Bologna e Ferrara / Discover Bologna and Ferrara in a weekend

Stanchi di girare tra gli stands della fiera di Bologna? Prendetevi una pausa ed approfittatene per una bella passeggiata nella patria dei #tortellini! Partiamo da Via San Vitale, dove potrete ammirare l’esterno di Palazzo Fantuzzi, prima di arrivare ai simboli della città: le torri degli Asinelli e Garisenda da vedere sotto diverse angolazioni e la Piazza Maggiore con la Fontana del Nettuno, il bellissimo Palazzo Re Enzo, Palazzo d’Accursio, Palazzo dei Notai e la Basilica di San Petronio, piuttosto anonima vista dall’esterno ma con all’interno cappelle in stile trecentesco e barocco, vetrate policrome, gruppi scultorei (non perdetevi quello a destra dell’altare) e… la meridiana più grande del mondo!                         Avventuratevi poi nella Biblioteca Salaborsa per scoprire, oltre ad una fornitissima biblioteca multipiano, le antiche origini di Bologna proprio sotto il pavimento in parte vetrato, prima di perdervi tra le strette vie del centro piene di negozi e botteghe con le migliori specialità gastronomiche. Vi è venuta fame? Fate un salto al Mercato delle Erbe per uno spuntino veloce ma evitate l’orario a ridosso del pranzo: troppo affollato e caotico! Dirigetevi adesso verso la Basilica di Santo Stefano: se avete la fortuna di visitarla in un momento di scarsa affluenza sarete avvolti da un’atmosfera mistica soprattutto nella cappella inferiore riservata alla preghiera. Non perdetevi il chiostro ed il negozio erboristico dove acquistare rimedi naturali dei conventi. Un’ultima tappa alla Basilica di San Domenico prima di concludere il tour in un angolo molto suggestivo: la Piccola Venezia, a breve distanza da Via dell’Indipendenza (regno dello shopping) e dalla stazione ferroviaria, sembra quasi una calle veneziana… Un consiglio per una cena tipica? Antica Trattoria della Gigina, un pò decentrata ma l’ideale per gustare i piatti della tradizione emiliana tra cui gli squisiti tortellini in brodo. Per un soggiorno senza troppe pretese in zona fiera consigliamo l’Hotel Imperial: camere e bagni ampi, colazione a buffet con ampia scelta di prodotti freschi, personale accogliente e disponibile e fermata bus 25 per il centro proprio davanti all’ingresso.

Tired of walking up and down through the stands of Bologna Fair? Take a break and enjoy a nice walk in the “tortellini” town! You can start by Via San Vitale and admire the exterior of Palazzo Fantuzzi before reaching Bologna symbols: Asinelli and Garisenda towers to be seen from different angles and Piazza Maggiore with the Neptune Fountain, Re Enzo, d’Accursio and dei Notai Palaces as well as the Basilica of San Petronio plenty of beautiful chapels, stained glass windows, sculptures (do not miss the one on the right side of the altar) and… the largest sundial in the world! Take a look then into Salaborsa library to discover the ancient origins of Bologna right under the partly glazed floor before wandering through the narrow streets of downtown full fo shops and boutiques offering the finest traditional delicacies. Feeling hungy? Take a visit to the Mercato delle Erbe for a quick snack but try to avoid luch time: too much crowded and chaotic! Walk then to the Basilica of Santo Stefano: if you are lucky enough to visit it when not crowded, you will have the chance to feel a mystical atmosphere especially in the lower chapel that is reserved for prayers. Do not miss the cloister and the traditional shop where you can buy some natural herbal remedies made by Italian convents. A final stop at the Basilica of San Domenico before ending the tour in a very picturesque corner: la piccola Venezia (the small Venice) , not far from Via Indipendenza (the main shopping street) and the train station, so called as it seems a little Venetian calle. A suggestion for a traditional dinner? Antica Trattoria della Gigina, a little bit far from the city centre but a very nice place to taste traditional Emilian dishes, including delicious tortellini. For a cozy stay near the Fair we suggest you Imperial Hotel: large room and bathroom, breakfast buffet with a wide selection of fresh products, friendly and helpful staff and line 25 bus stop to the centre right in front of the entrance.

 

Vi rimane un giorno libero e volete sfruttarlo per una visita in zona? Fate un salto a Ferrara, città d’arte famosa per il suo castello che potete raggiungere tranquillamente in treno da Bologna e visitare a piedi. Se arrivate in treno, prendete l’autobus che ferma davanti alla stazione per raggiungere il centro e che vi porta proprio davanti al Castello Estense: bellissimo e molto ben conservato, merita decisamente una visita anche solo all’esterno, dal momento che gli interni sono piuttosto spogli ma con alcune sale con affreschi degni di nota. Dirigetevi poi verso la Basilica di San Giorgio Martire, un mix variegato di stili ed opere che ne fanno un monumento veramente particolare e con un battistero molto suggestivo, e raggiungete Palazzo Schifanoia, tappa immancabile se amate gli affreschi: la sala con il ciclo dei dodici mesi è veramente spettacolare e da ammirare nei singoli dettagli. Uscendo nel giardino potete fermarvi nella Caffetteria Ristoro Schifanoia, un caffè culturale dall’aria bohémienne, per uno spuntino a base di salumi tipici accompagnati da piadina e coppia (il pane tradizionale di Ferrara) e da innaffiare con ottimi vini serviti anche a bicchiere o per un pranzo a base di piatti tipici locali. Non perdetevi infine una passeggiata nel Medioevo, via delle Volte, un angolo suggestivo dove sembra di tornare indietro nel tempo: luce filtrata, tranquillità e profumo di cose d’altri tempi.

Some additional free time? Pay a visit to Ferrara, a nice town famous for its castle you can easily reach by train from Bologna and explore on foot. If you arrive by train, take the bus stopping in front of the station (tickets can be bought in the shop inside the station) that drives you right in front of the Estense Castle: beautiful and very well preserved, it definitely worth a visit (interior is rather bare but some rooms are decorated with nice frescoes). Walk then to Basilica of San Giorgio Martire, a mix of styles that make it a very special church with an impressive baptistery, and reach Palazzo Schifanoia, a not to be missed visit if you love frescoes: take your time and admire any single detail of the amazing cycle representing year’s months. Coming out in the garden, you can take a break in Caffetteria Schifanoia, a bohemian looking cultural coffee shop where you can also taste local salami, piadina and bread paired with fine wines or traditional dishes. Last but not least a walk in via delle Volte, a quiet picturesque corner where filtered light and smell of the past will bring you back to Middle Ages.

Advertisements

Benvenuti! Welcome!

E’ trascorso oltre un anno dal lancio del nostro sito e relativi profili Facebook, Google+ e Twitter e siamo più che fieri dei risultati finora raggiunti. Riteniamo tuttavia che la creazione continua di nuovi contenuti sia fondamentale per la crescita del nostro progetto ed è per questo che abbiamo pensato di realizzare un  blog inteso come spazio per condividere i nostri viaggi e le nostre esperienze in giro per fiere e manifestazioni, alla scoperta continua di prodotti ed attività esclusivi e tradizionali. Ci auguriamo che vi piaccia e che possa fornirvi spunti utili per il vostro tempo libero!

Over a year passed since our website  and social profiles on Facebook, Google+ and Twitter were launched and we are more than proud of the achieved results. However we think that keep on creating new contents is something necessary to develop our project and that is why we have decided to create a blog as a place where we wish to share our trips and experiences around exhibitions and events, always looking for exclusive and traditional products and business. Hope it will be interesting to you !